Jump to content
alex47ka

Il vostro nome utente

Recommended Posts

Sono sempre stato Sir Alexander su internet, dai tempi di msn. :sisi: E' nato per scherzo, perché avevo un amico che si faceva chiamare Lord, poi è rimasto perché non suona male.

Ed è anche quello che resiste da più tempo, gli altri me li dimentico tutti! Quando non accettano lo spazio, uso le ovvie varianti Sir_Alexander o SirAlexander... (fantasia eh)

 

A volte uso la variante Aleister invece che Alexander, ma il succo è quello, mentre altre uso addirittura il mio pseudonimo cinese, usato sui siti cinesi, Wei Ren, diventando quindi Sir Wei Ren. Dipende un po' dai forum va XD.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il nick Brezza dell'est è il primo che ho avuto. Stetti a pensarci su parecchio, perchè mi piaceva l'idea di avere un nome scelto da me :sbrill:  volevo qualcosa che mi rappresentasse, che mi calzasse a pennello, e non mi veniva in mente niente :fumopea:

Alla fine mi ricordai della relazione tra il vento e la donna che avevo letto in un libro a cui tengo, divideva il vento nei 4 punti cardinali e distingueva nella donna 4 "personalità". Mi riconoscevo nella brezza dell'est:

Il potere dei venti

 

Ci sono quattro venti, come ci sono i quattro punti cardinali. Ciò serve agli stregoni. Per loro, il quattro è un numero di potere. Il primo vento è la brezza, il mattino. Porta speranza e luce; è l’araldo del giorno. Viene e va e entra dovunque. Talvolta è dolce e non si nota; altre volte è molesto e noioso.

 

Un altro vento è il vento duro, o caldo o freddo o tutt’e due. Un vento del meriggio. Soffia pieno di energia ma anche cieco. Sfonda porte e abbatte muri. Uno stregone dev’essere molto forte per venir alle prese con il vento duro.

 

Poi c’è il vento freddo del pomeriggio. Triste e faticoso. Un vento che non ti lascia mai in pace. Ti gela e ti fa piangere. El Nagual dice che ha tanta profondità, però, per cui vale la pena di cercarlo.

 

E infine c’è il vento caldo. Riscalda e protegge e avvolge ogni cosa. È un vento notturno, per gli stregoni. Il suo potere va assieme alle tenebre.

 

Questi sono i quattro venti. Sono anche associati con le quattro direzioni. La brezza è l’est. Il vento freddo è l’ovest. Il vento caldo è il sud. Il vento duro è il nord.

 

I quattro venti hanno inoltre personalità. La brezza è gaia e agile e mutevole. Il vento freddo è cupo e malinconico e sempre pensieroso. Il vento caldo è felice e spensierato. Il vento duro è energico, impaziente e imperioso.

 

El Nagual mi disse che i quattro venti sono donne. È per questo che le guerriere li cercano. I venti e le donne sono uguali. È anche questo il motivo per cui le donne sono migliori degli uomini. Direi che le donne apprendono più rapidamente se si aggrappano al loro specifico vento.

 

Ho tantissimi ricordi legati ad esso :ymmio: raramente ho usato altri nick, è come se fosse il mio secondo nome ormai :pea: lo uso dal 2010 e gli voglio bene <3 

anche se per un po' l'ho tradito con Singolarità gravitazionale :hihigif:

 

edit: Solounacosanellamiatestamassimodue <-- fantastico

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il nick Brezza dell'est è il primo che ho avuto. Stetti a pensarci su parecchio, perchè mi piaceva l'idea di avere un nome scelto da me :sbrill:  volevo qualcosa che mi rappresentasse, che mi calzasse a pennello, e non mi veniva in mente niente :fumopea:

Alla fine mi ricordai della relazione tra il vento e la donna che avevo letto in un libro a cui tengo, divideva il vento nei 4 punti cardinali e distingueva nella donna 4 "personalità". Mi riconoscevo nella brezza dell'est:

Il potere dei venti

 

Ci sono quattro venti, come ci sono i quattro punti cardinali. Ciò serve agli stregoni. Per loro, il quattro è un numero di potere. Il primo vento è la brezza, il mattino. Porta speranza e luce; è l’araldo del giorno. Viene e va e entra dovunque. Talvolta è dolce e non si nota; altre volte è molesto e noioso.

 

Un altro vento è il vento duro, o caldo o freddo o tutt’e due. Un vento del meriggio. Soffia pieno di energia ma anche cieco. Sfonda porte e abbatte muri. Uno stregone dev’essere molto forte per venir alle prese con il vento duro.

 

Poi c’è il vento freddo del pomeriggio. Triste e faticoso. Un vento che non ti lascia mai in pace. Ti gela e ti fa piangere. El Nagual dice che ha tanta profondità, però, per cui vale la pena di cercarlo.

 

E infine c’è il vento caldo. Riscalda e protegge e avvolge ogni cosa. È un vento notturno, per gli stregoni. Il suo potere va assieme alle tenebre.

 

Questi sono i quattro venti. Sono anche associati con le quattro direzioni. La brezza è l’est. Il vento freddo è l’ovest. Il vento caldo è il sud. Il vento duro è il nord.

 

I quattro venti hanno inoltre personalità. La brezza è gaia e agile e mutevole. Il vento freddo è cupo e malinconico e sempre pensieroso. Il vento caldo è felice e spensierato. Il vento duro è energico, impaziente e imperioso.

 

El Nagual mi disse che i quattro venti sono donne. È per questo che le guerriere li cercano. I venti e le donne sono uguali. È anche questo il motivo per cui le donne sono migliori degli uomini. Direi che le donne apprendono più rapidamente se si aggrappano al loro specifico vento.

 

Ho tantissimi ricordi legati ad esso :ymmio: raramente ho usato altri nick, è come se fosse il mio secondo nome ormai :pea: lo uso dal 2010 e gli voglio bene <3 

anche se per un po' l'ho tradito con Singolarità gravitazionale :hihigif:

 

edit: Solounacosanellamiatestamassimodue <-- fantastico

 

Però non c'è scritto perchè dell'est, ma solo il perchè di Brezza :urk:

 

P.s. Grazie :zuzu: 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×