Jump to content
Cronoblack

serie tv Tredici - 13 Reasons Why

Recommended Posts

6 ore fa, Cronoblack dice:

 

Probabilmente ci saranno dei flashback

 

Non riesco a pensare cosa potrebbe succedere. Sperando, comunque, che sia un successo anche la seconda.

 

1 minuto fa, Soshin dice:

Purtroppo...

 

I money sono la rovina del mondo, e quindi anche dell'intrattenimento. Guarda anche The Walking Dead, una serie bellissima fino alla quarta (forse) stagione, che i produttori stanno spremendo al massimo, rovinandola a mio parere, per avere il massimo guadagno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non aprite lo spoiler senza aver visto tutta la stagione

Spoiler

Se si inventano che anche Alex ha fatto le 13 cassette o cose del genere io gli denuncio per istigazione al suicidio

Il titolo rimarrà 13 Reasons Why oppure hanno deciso di essere coerenti una volta tanto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, Eros85 dice:

Non aprite lo spoiler senza aver visto tutta la stagione

  Nascondi Contenuto

Se si inventano che anche Alex ha fatto le 13 cassette o cose del genere io gli denuncio per istigazione al suicidio

Il titolo rimarrà 13 Reasons Why oppure hanno deciso di essere coerenti una volta tanto?

No non penso proprio, non avrebbe senso.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho finito di vedere la serie oggi.

Devo dire che è molto interessante, non mi aspettavo di vedere la scena del suicidio :grat:

Per quanto riguarda la seconda serie penso che sia chiaro il fatto che non sia necessaria dal punto di vista narrativo (come avete già detto), però  visto il successo una seconda serie ci sta, anche perché ci sarebbe tutta la parte del processo da raccontare.

Insomma c'è un pò di carne da mettere sul fuoco.

Pensate se dovessero uscir fuori altre cassette di Hannah 

 

 

 

Tra l'altro, avete letto la "recensione" di Selvaggia Lucarelli su 13?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nono, c'è un link in cui seguirla?

Su Facebook, oppure si può leggere la sua opinione ne "il fatto quotidiano"
Vedo se riesco a incollare la sua recensione qui

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

 

Hannah Baker mi sta sulle balle.
La mia semiseria recensione di "Tredici" (che non mi è piaciuto) per Il Fatto (spoiler):

Tredici” è una serie tv americana che sta avendo un successo clamoroso in tutto il mondo.
Hannah Baker è una diciassettenne che si suicida e prima di suicidarsi registra tredici cassette audio ognuna delle quali è dedicata a una persona che ha contribuito alla sua infelicità. Ora, non discuto le buone intenzioni di chi l’ha ideato ed è bene che finalmente ci sia una serie che affronti l’argomento, ma “Tredici” è pieno di buone ragioni per inviare qualche cassetta anche ai suoi sceneggiatori.
Ecco le mie otto:

Hannah Baker: la protagonista di “tredici” ha un difetto imperdonabile. E’ carina, è buona, è garbata, è deliziosa ma ha un problema: non denuncia chi ha delle colpe, colpevolizza chi la tratta bene, sfancula chi la vuole aiutare e poi si lamenta perché chi viene sfanculato non la insegue per i corridoi o per le scale di casa non capendo che i suoi “sparisci per sempre dalla mia vita” vogliono in realtà dire “abbracciami e non lasciarmi mai più”. Ergo, finisce per accadere quello che non dovrebbe mai accadere in una serie in cui bisogna empatizzare con la vittima bullizzata che manda cassette pure a chi non ha fatto abbastanza: pensi che in una cassetta ci saresti finito pure tu, perché tu se una di dice “fanculo” pensi voglia dire “fanculo”, non “sposami in comune e facciamo due figli”.

La lista: una delle famose cassette di Hannah è sulla questione “lista”. Questa lista, appuntata su un foglietto, l’ha compilata il suo amico Alex e contiene una specie di classifica delle ragazze più belle della scuola e di appunti sulle loro parti anatomiche. Hannah è citata nel punto “culo più bello della scuola”. Ora, visto che Hannah non dirige “D” di Repubblica, non è Lella Costa, non è Meryl Streep al microfono alla notte degli oscar ma un’adolescente in cerca di conferme sulla sua avvenenza come tutte le adolescenti del mondo, io al fatto che faccia una questione da “mercificazione del corpo delle donne” per ‘sta benedetta lista faccio fatica a credere. Non oso pensare a cosa sarebbe successo se avesse letto il suo nome accanto alla dicitura “peggior culo della scuola”. Altro che suicidio. Qui era un’altra Columbine.

L’inutilità dei genitori: i genitori, in questa serie, sono utili quanto le creme antismagliature per la pancia dopo un parto plurigemellare. Sarà anche vero che in adolescenza con i genitori si parla poco, sarà anche vero che è difficile entrare nel mondo degli adolescenti, ma qui ci sono figli che entrano in casa con occhi tumefatti, mascelle fratturate e orecchie grondanti sangue e la domanda più invasiva che viene formulata è : “Hey Clay, tutto bene?”. Ci sono figli che chiedono “Senti mamma, se uno subisce una violenza ma non vuole denunciare quella violenza e quella violenza è avvenuta senza testimoni, si può fare una denuncia come persona informata sui fatti?” e la madre non risponde “Ora mi dici chi minchia è stato violentato”. No, dice: “Hey, se fosse successo qualcosa di grave me lo diresti vero?”. No, ti stava facendo un quiz per L’eredità. Infine, non si capisce bene dove siano i genitori si tutti ‘sti diciassettenni durante i festini in casa. A 17 anni mia madre non mi lasciava neppure andare sola in sgabuzzino, questi organizzano feste con ville hollywoodiane a disposizione, alcol in pinte da 6 litri e stupri seriali, e “i miei genitori sono a Ibiza per qualche giorno”. O Bryce è il figlio di Bob Sinclair o mi devono spiegare cosa ci facciano i suoi a Ibiza durante l’anno scolastico.

-La cassetta di Clay. Clay non fuma, beve solo alle feste e mette il casco quando va in bicicletta. Praticamente ha uno stile di vita che gli permetterebbe di morire di vecchiaia a 107 anni, ma a Hannah Baker questo non sta bene e quindi gli dedica una cassetta. Clay a quel punto pensa di averle messo sotto il cane in retromarcia per sbaglio e quindi entra in un terribile tunnel di disperazione. Invece no. Lui è nella cassetta perchè Hannah gli conferma che è stato buono, gentile e premuroso, e che al massimo, a voler cercare il pelo nell’uovo, la sua colpa è stata l’essere uscito da una stanza dopo che per tre volte gli era stato chiesto di andarsene. (vedi sopra) Insomma, pensi “che stronza!” e ti senti pure in colpa.

-Courtney. Hannah scopre di avere un paparazzo stalker che le si apposta alla finestra per fotografarla svestita e quindi, con l’amica Courtney, decide di tendergli una trappola. Le due quindi pensano bene di sbronzarsi e di mettersi a limonare in lingerie davanti alla finestra, e questo è il momento in cui la verosimiglianza della serie inizia a scricchiolare. Lo scatto fa ovviamente il giro della scuola, l’identità dei soggetti non è chiara e tuttavia Courtney decide di sputtanare la povera Hannah, perchè in realtà Courtney è lesbica e non vuole che si sappia non tanto perchè se ne vergogni ma perchè, dal momento che è stata adottata da una coppia gay, non vuole rafforzare le teorie delle Sentinelle in Piedi sul fatto che i figli di un gay diventeranno gay. In pratica Hannah Baker muore anche per colpa di Adinolfi.

-La cassetta di Sheri. A voler vedere, Sheri è la più martoriata della serie, perchè a) A Sheri piace Clay, ma a lui piace Hannah e quindi, per rispetto nei confronti dell’amica, lascia perdere. b) Si offre di dare un passaggio ad Hannah, ubriaca e testimone di uno stupro, le cerca pure un caricabatterie e nel farlo abbatte un segnale di stop. Non contenta, Hannah la vorrebbe pure fare arrestare per guida in stato d’ebbrezza ma lei se la dà e quindi “benvenuta nella tua cassetta, Sheri-criminale-di-merda!”. c) E’ l’unica che alla fine si costituisce e d) Quando finalmente riesce ad appartarsi con Clay, lui le dà il due di picche sulla fiducia. Per cui capisci che gli sceneggiatori hanno sbagliato tutto e che quella con la vita di merda non era Hannah Baker, ma Sheri.

-Bryce. Oltre a incarnare più stereotipi di quanti ne possa proferire una concorrente di Miss Italia nel suo discorso, il diciottenne ricco, violento, capitano della squadra di basket del liceo Bryce Walker è uno stupratore, perchè ovviamente, nel pieno spirito di banalità che permea tutta la serie, gli autori vogliono ricordarci che la ricchezza non compra la felicità e che il nuoto è lo sport più completo. Tuttavia nessuno lo denuncia, la vittima continua a frequentarlo nel gruppo di amici col proprio fidanzato che, invece di fracassargli la testa contro i sampietrini, continua a battergli il 5.

-Il finale, meglio che in una favola di Esopo, riassume perfettamente il messaggio della serie. Cerca di essere empatico? Non fare del male a nessuno? Sii migliore delle persone che hai attorno? No, però fidanzati con la tizia nichilista, cartomante, coi piercing e che si lava a capodanni alterni, sennò magari poi si suicida pure lei e ti manda una cassetta.



Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

Ho tentato di mettere sotto spoiler non so se risulta

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

È volutamente ironica, anche un po' esagerata e ogni tanto dice cose no-sense dimostrando la sua mancata sensibilità su certi argomenti, però ha ragione sul fatto che ogni tanto la serie zoppica. Lascia perplesso il fatto che questa critica sia stata scritta da una 42enne e non da una 15enne :asd: 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Kies dice:

È volutamente ironica, anche un po' esagerata e ogni tanto dice cose no-sense dimostrando la sua mancata sensibilità su certi argomenti, però ha ragione sul fatto che ogni tanto la serie zoppica. Lascia perplesso il fatto che questa critica sia stata scritta da una 42enne e non da una 15enne :asd: 

E' volutamente provocatoria! Con questa recensione cerca solo attenzioni!

La serie potrà anche zoppicare ma comunque ha lo scopo di far riflettere... Forse la Lucarelli è troppo al di sopra di tutto per capire certe cose... Se fosse un personaggio della serie sarebbe la ragazza cinese secondo me...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Però secondo me ha ragione sotto diversi punti di vista.

Uno è: che cacchio fanno i genitori di questi adolescenti? O non ci sono mai, o a domande che risultano essere chiaramente delle richieste d'aiuto rispondono dicendo "è tutto a posto tesoro?"

Ma se mio figlio torna a casa sfasciato di bastonate e sanguinante può mai essere tutto a posto?

Lucarelli 1- Tredici 0 

 

E tra l'altro ho odiato tantissimo lo psicologo, incompetente come pochi.

"Volta pagina"

Mortacci tua.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, CriticalError dice:

Però secondo me ha ragione sotto diversi punti di vista.

Uno è: che cacchio fanno i genitori di questi adolescenti? O non ci sono mai, o a domande che risultano essere chiaramente delle richieste d'aiuto rispondono dicendo "è tutto a posto tesoro?"

Ma se mio figlio torna a casa sfasciato di bastonate e sanguinante può mai essere tutto a posto?

Lucarelli 1- Tredici 0 

 

E tra l'altro ho odiato tantissimo lo psicologo, incompetente come pochi.

"Volta pagina"

Mortacci tua.

Be tu non ti sei mai sentito incompreso dai tuoi? La situazione era complessa. Si erano appena trasferiti, cambio di lavoro, pochi soldi, mandare avanti la baracca. Infatti uno dei passaggi chiave 

Spoiler

è quando perde i soldi che doveva versare in banca

. Fino a quel punto riusciva a sopportare. Allora la madre di Alex? O i genitori di Bryce? E il padre di Jessica

Spoiler

Non si accorge che è sempre ubriaca?

? Se pensi che siano situazioni irreali o impossibili sei fortunato.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Incompreso spesso, anche tuttora, ma troviamo spesso un compromesso, almeno credo.

Per quanto riguarda hannah credo che la sua sia una situazione molto verosimile.

Dissimulare tutto e fingere pur di non essere sulla bocca degli altri, poi è andata come è andata..

Spoiler

 

Della madre di Alex non ci sono notizie o mi sbaglio?

Per quello che ne sappiamo potrebbe anche non esserci(?)

I genitori di Bryce sono ricconi in vacanza.

Il papà di Jessica non sa niente perché la figlia nasconde tutto. Effettivamente è strano che non si fosse accorto che la figlia bevesse come un bolscevico russo durante il periodo del grande gelo invernale :mmm: 

 

 

Però oh, io parlo dei genitori di Clay, vedete vostro figlio sanguinante e non chiedete come cacchio si sia fatto male?

Ma io avrei telefonato a scuola per avere informazioni, al limite al limite avrei fatto gli inseguimenti notturni per vedere dove si cacciava

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si ok Clay. Clay, insieme alle cassette, è l'elemento più fantasioso della storia a mio avviso. 

Spoiler

è l'unico ad uscire "pulito" dai racconti delle cassette. Infatti è anche il motivo per cui la storia viene a galla. Altrimenti se si fosse instaurato un processo mediatico sarebbe passato come l'ennesimo caso di depressione e di suicidio senza apparente motivo. Guarda tutti gli studenti che appendono i manifesti sul confidarsi... 

Clay è necessario a farti immedesimare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, Eros85 dice:

Si ok Clay. Clay, insieme alle cassette, è l'elemento più fantasioso della storia a mio avviso. 

  Nascondi Contenuto

è l'unico ad uscire "pulito" dai racconti delle cassette. Infatti è anche il motivo per cui la storia viene a galla. Altrimenti se si fosse instaurato un processo mediatico sarebbe passato come l'ennesimo caso di depressione e di suicidio senza apparente motivo. Guarda tutti gli studenti che appendono i manifesti sul confidarsi... 

Clay è necessario a farti immedesimare.

Infatti Clay è la chiave di volta di tutta la serie :sisi:

Spoiler

Mi sono gasato tantissimo quando Tony ha detto a Clay che Hannah Baker è morta a causa sua.

Mi è caduto il cuore a terra 

E poi non era vero :rotfl: 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, CriticalError dice:

Infatti Clay è la chiave di volta di tutta la serie :sisi:

  Nascondi Contenuto

Mi sono gasato tantissimo quando Tony ha detto a Clay che Hannah Baker è morta a causa sua.

Mi è caduto il cuore a terra 

E poi non era vero :rotfl: 

 

Si ma immagina di eliminare completamente Clay dalla serie. Cosa cambierebbe da una situazione verosimile?

Spoiler

Secondo me Hannah si sarebbe comunque suicidata... la vita degli altri sarebbe proseguita in un modo o nell'altro... Sicuramente la verità non sarebbe venuta a galla, come accadrebbe nella realtà credo... Questo per quanto riguarda la storia. Ma dal punto di vista della narrazione e dell'immedesimazione è fondamentale. Senza di lui non hai il dramma Romeo&Giulietta e sarebbe stato meno interessante. Però alla fine della serie non ti frega niente di Clay. Almeno io non mi sono chiesto cosa gli capiti dopo...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×