Jump to content
Mr.X

Spiriti, Fantasmi e Aldilà

Recommended Posts

Parecchie spiegazioni mi paiono più assurde, non combaciano con i racconti... ho vissuto una cosa del genere. Non sto qui a raccontarvi perchè è una cosa dolorosa, la cosa sicura per me che lo spirito esiste

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Salva19 capisco :mmm: come dice Germanoreale questo fenomeno inizia con la "paralisi del sonno" questo stato di paralisi è dovuto alla persistenza dello stato di atonia che i muscoli presentano durante il sonno ed è causato da una discordanza tra la mente e il corpo: il cervello è attivo e cosciente, e il soggetto riesce spesso a vedere e sentire chiaramente ciò che lo circonda. Nonostante ciò il corpo permane in uno stato di riposo. E dopo può arrivare lì illusione ipnagogica con le varie allucinazioni..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Parecchie spiegazioni mi paiono più assurde, non combaciano con i racconti... ho vissuto una cosa del genere. Non sto qui a raccontarvi perchè è una cosa dolorosa, la cosa sicura per me che lo spirito esiste

Libero di crederlo, parlavo del fenomeno della paralisi del sonno. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Okay se vogliamo parlare di cose strane sentire durante il sonno tutte queste spiegazioni razionali ci stanno benissimo...Ma niente mi toglie da testa che certe cose esistono. Okay, il 90% delle storia è frutto di immaginazioni troppo fervide, di stress, di allucinazioni, visioni, momenti di misticismo acuto, chiamiamoli come ci pare, ma a un 10% un fondo di verità glielo do. E...Se certe situazioni non si manifestano durante il sonno allora come si spiegano? Anche i miei nonni mi hanno sempre raccontato tante storie sono tendente a fidarmi di loro...Contemporaneamente sarei spaventata a morte se tutto questo dovesse essere reale, quindi forse è meglio che tutto abbia una bella spiegazione logica e scientifica  :fear:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io all'età di 5-6 anni sognavo spesso di uscire dal mio corpo, volavo fuori da casa e ricordo che i dettagli erano molto chiari, facevo i giri del vicinato e poi quando "cadevo" mi risvegliavo, erano parecchio divertenti come sogni :soso:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per un certo periodo di tempo ho pensato che in casa mia ci fosse qualcosa o qualcuno e dopo qualche episodio insolito non nego di aver salutato allegramente tutti gli spettatori che mi seguivano da casa xD

Uno degli ultimi mi ha un po' spaventato, però xD

L'episodio più vecchio che ricordi, risale ad un pomeriggio di qualche anno fa in cui, relativamente sola (in casa mia non c'era nessuno e la porta mi pare fosse socchiusa, ma sullo stesso pianerottolo abita la nonna), stavo accingendomi a docciarmi. Preparo l'occorrente e lo appoggio in bagno, cambio stanza forse per prendere altra roba e non trovo più lo slip che avevo preso all'inizio. Penso di non averlo preso affatto, ma ricordo benissimo il gesto e quindi inizio a cercarlo incredula. Lo troverò dopo un po' sotto una pila di panni da piegare sul cavalletto in cucina.

Simile a questo, è successo la settimana scorsa/dieci giorni fa. Mattina, mi levo il pigiama per vestirmi. Cambio stanza e poi ritorno in bagno per prendere gli indumenti appena tolti per piegarli e riporli e niente, la maglia è sparita. Tutt'oggi non l'ho trovata xD

Quello che mi ha spaventata, risale al mese scorso. Esco dalla doccia e attraverso la porta del bagno (che è in vetro soffuso e quindi si intravedono le sagome), vedo l'ombra di una persona alta all'incirca quanto la porta stessa (due metri, l'ombra poteva essere sul metro e ottanta) che scivola nella stanza di fianco. Chiamo mio fratello, ma non mi risponde nessuno. Continuo a chiamarlo e la sua risposta arriva... da fuori. La porta di casa è chiusa e dentro non c'è nessuno se non io. Dico a mio fratello di aver visto qualcosa e mi vedo intraprendente mentre esco dalla finestra, ma alla fine decido di uscire per la porta e dare un urlo o scagliarmi su qualsiasi cosa si tratti. Esco, vado nella stanza di fianco e non c'è nessuno. Perplessa, apro la porta di casa e racconto tutto a mio fratello che mi dice che non è entrato nessuno anche perché il portoncino era chiuso dal dentro xDD

Due son le spiegazioni a tutto questo. O quando entro in bagno perdo la cognizione spazio-temporale o c'è qualcosa (un pervertito in questo caso) che si prende gioco di me :ripeo:

Comunque sia, non mi turba più di tanto xD :qwi:

 

Oltre a questo non c'è altro o forse non ho prestato la dovuta attenzione, non so.

Da piccola ero terrorizzata dal fatto che potessi vedere il fantasma di mio nonno nel giorno dei morti, anche perché mia nonna mi diceva che sarebbe tornato a casa proprio in quel particolare giorno. Non ho mai visto nulla, anche se c'è da dire che non riuscivo a chiudere occhio e quando finalmente ci riuscivo era solo per la stanchezza xDDD

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di eventi ne posso raccontare a volontà, ma penso sia il caso di spiegare prima di iniziare.

La mia nonna paterna era una sensitiva, riusciva a vedere i morti proprio sul loro letto di morte e li aiutava (prima di darmi contro aspettate di leggere tutto), riusciva anche a vedere i morti attraverso i fondi del caffè e di una determinata frase (non mi è dato sapere quale, in quanto nessuno se la ricorda più).

Un evento che mio padre ricorda era di quando era ragazzino, quella mattina doveva farsi la vaccinazione aveva anche la febbre, il che era anche pericoloso, non disse niente a sua madre e si diresse al luogo dove doveva farsela, mia nonna scoprì che suo figlio aveva la febbre dalla figlioletta più piccola Giovanna, che era morta, lei lasciò il lavoro e si diresse dove si trovava mio padre impedendo quindi che si facesse la vaccinazione.

Ora questa è una storia vera, mio padre aveva effettivamente la febbre quel giorno e non c'era alcuna possibilità che mia nonna potesse anche solo immaginarlo, ci sono stati vari altri casi in cui Giovanna è intervenuta per salvare mio padre dalla morte, ma lui ha voluto raccontarmi solo questa di storia.

Un'altro fatto che mi ha raccontato mio padre è che casa sua era piena di candele e lumini, spesso volavano le pentole addosso a lui e ai suoi fratelli e sorelle, senza una spiegazione plausibile, una cosa è certa è dovuto diventare molto agile per schivarle. :asd:

 

Ora tocca a me, molti anni fa quando andavo alle scuole medie una sera tornato da una semplice passeggiata entro nel palazzo dove abito, scende le scale una persona che conosco (un uomo anziano che soffre di cuore), fin qui nulla di che lo saluto ma lui non mi risponde, una volta preso l'ascensore e salito fino a casa mia mi viene data una notizia sconcertante, ossia che quella persona era morta per un attacco di cuore qualche ora fa.

Dovevate vedere la mia faccia, l'avevo visto scendere le scale come se nulla fosse e invece era... morto!  Ancora adesso se ci penso ci resto di sasso, mi chiedo come mai l'avessi visto scendere quelle scale e dove si stava dirigendo in realtà. ._.

Beh poi da quella volta ho visto solo ombre sfocate e così via dicendo, del resto a casa mia c'è di sicuro una presenza, anche se non so' chi sia di preciso, non riesco mai a vedere il suo visto.

 

 

Dopo aver raccontato queste esperienze dico la mia, che tu creda o meno agli spiriti poco importa, secondo me non è vero che solo perché tu non credi a loro, loro non si mostrino a te (come tanti dicono).

Alla fine qualcuno resta nel mondo terreno, un esempio è quello di Giovanna, lei ha vegliato (e penso stia continuando a farlo) su mio padre, anche se spero che prima o poi vada oltre, perché sebbene mia nonna vedesse Giovanna, il dolore di aver perso la propria figlia resta ed era straziante, non faceva nient'altro che piangere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello che mi ha spaventata, risale al mese scorso. Esco dalla doccia e attraverso la porta del bagno (che è in vetro soffuso e quindi si intravedono le sagome), vedo l'ombra di una persona alta all'incirca quanto la porta stessa (due metri, l'ombra poteva essere sul metro e ottanta) che scivola nella stanza di fianco. Chiamo mio fratello, ma non mi risponde nessuno. Continuo a chiamarlo e la sua risposta arriva... da fuori. La porta di casa è chiusa e dentro non c'è nessuno se non io. Dico a mio fratello di aver visto qualcosa e mi vedo intraprendente mentre esco dalla finestra, ma alla fine decido di uscire per la porta e dare un urlo o scagliarmi su qualsiasi cosa si tratti. 

:D:

 

del resto a casa mia c'è di sicuro una presenza, anche se non so' chi sia di preciso, non riesco mai a vedere il suo visto.

 

Non so dire se esistono o meno, però l'importante è che non dei sforzarti di cercarli/di vederli

 

-----------------------------

 

Pensandoci bene mi ricordo una situazioni che mi è capitato

Era più di un mese che non vedevo questa persona perchè si spostava per lavoro, era il padre di una mia amica.

Mi ricordo che stavo dormendo (era mattina presto) e lo stavo sognando, che ero con lui a parlare ecc e all'improvviso mi sveglia una telefonata da parte di mia nonna e mi dice che questa persona stamattina è morta  :omg1:  proprio nel momento che lo stavo sognando mi hanno svegliato con la chiamata  :omg1:

 

A chi non è mai successo che le ante delle finestre si siano chiuse da sole (con tutte le altre finestre chiuse quindi neanche un filo di corrente)?  :nerd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Due son le spiegazioni a tutto questo. O quando entro in bagno perdo la cognizione spazio-temporale o c'è qualcosa (un pervertito in questo caso) che si prende gioco di me :ripeo:

 

 Sarà la doccia...

Quando devo farmela io vado in panico. Ho paura che quando esca ci sia qualcuno per questo ho la mania di mettere la radio a tutto volume (Mi illudo che se non sento niente, non ci sia niente!) o canticchio o parlo da sola o faccio casino, o qualsiasi cosa per coprire suoni che non dovrei sentire!

 

 

Ora tocca a me, molti anni fa quando andavo alle scuole medie una sera tornato da una semplice passeggiata entro nel palazzo dove abito, scende le scale una persona che conosco (un uomo anziano che soffre di cuore), fin qui nulla di che lo saluto ma lui non mi risponde, una volta preso l'ascensore e salito fino a casa mia mi viene data una notizia sconcertante, ossia che quella persona era morta per un attacco di cuore qualche ora fa.

 

 

Mi crogiolo che nel mio palazzo non sia mai morto nessuno. 

Una volta i miei cercavano casa e trovarono un appartamento sfitto da poco (ovviamente, proprietario morto) e mi impuntai così tanto che alla fine cambiarono idea. Mi viene troppo facile immaginare lo spirito di quest'uomo che vaga per casa sua. Magari ricordandomi che quella è casa sua!  :D:

Con delle amiche parliamo spesso di "come capire se una casa è infestata" e poco ci mancasse che mi mettessi a posizionare delle mele negli angoli della casa per vedere se marcissero...(Stratagemma della buon anima della mia prozia...Morta -ci sarebbero storie da raccontare anche su di lei, ma tralasciamo...). Tutto questo parlare di morte è inquietante. *Le vengono i brividi*

 

Una mia amica mi raccontò tempo fa che parecchie notti di fila fu svegliata da una specie di pianto del suo cane. Allora un po' infastidita andò a vedere e trovò l'animale fermo nel corridoio a fissare il vuoto. Ora, questo è un cane molto "ubbidiente" per così dire. Ho sperimentato io stessa che appena lo chiami non può far nient'altro che correrti incontro scodinzolando...Bene, lei disse che seppure lo chiamasse, restava fermo, immobile a fissare il vuoto, per poi spostarsi verso delle vecchie fotografie appese alla parete. Un po' perplessa mi disse di essere andata al bagno, e girando l'angolo avrebbe incontrato sua nonna (viva e vegeta) con una candela e delle forbici in mano. Ha detto di averla chiamata e solo dopo un po' la signora sarebbe tornata in sé dicendo di aver sentito lo spirito del marito che la chiamava per farsi tagliare i capelli...  :D:  Spaventoso. E non si trattò di un evento isolato, ma di una routine per così dire, in cui la mia amica trovava la nonna con diversi oggetti in mano e immancabilmente una candela. 

 

Aggiungete che quando mi raccontò questa storia era morto un uomo nel suo palazzo, quindi c'era quell'odore di fiori e quei profumi dolciastri terribili, e saprete il mio stato di terrore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Harumi, l'ho pensato pure io per l'ultimo episodio. Magari era la mia ombra mentre uscivo dalla vasca, ma ho presente la mia ombra e non le assomigliava xD 

Per le altre due, non credo. Non avevo neanche aperto l'acqua xD

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me sarebbe interessante capire, qualora gli spiriti esistessero, il perché si manifestano, perché ad alcune persone e ad altre no? A quale scopo? Spesso pare non ce ne sia, quindi mi chiedo.:"lo fanno per divertimento? "

Se gli animali sono portati a identificarne la presenza, quali sono i fattori che glielo permettono? I sensi acuiti? Qualora fosse questo il motivo per cui riescono, sarebbe possibile individuarli incrementando le capacità sensoriali in qualche modo? 

Infine mi chiedo se secondo voi è veramente cosi poco plausibile che invece non siano solamente scherzi della mente, considerando il fatto che spesso gli spiriti tendono a manifestarsi a chi è più portato a crederci? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Crow sono messaggi, si manifestano anche a chi non crede che esistano, un individuo che vibra in modo diverso può estendere le sue vibrazioni ai piani superiori, sentire energie sottili, percepire altre esistenze.

Le capacità sensoriali si allenano, crescono, si acuiscono, ci sono esercizi appositi per farlo, secondo me non sono scherzi della mente, non sempre almeno, ma l'essere umano è debole e a volte comunque condizionabile :sisi:

 

Sugli animali non so risponderti, per altro approfondisco di là appena finisco i 200 sogni di Dream :sisi:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello che non capisco è lo scopo del messaggio, spesso la gente racconta di episodi di apparizioni sospette ma senza un reale messaggio, più un apparizione fine a se stessa. 

Inoltre se acuendo i sensi sia possibile captare gli spiriti, mi chiedo se possa essere verosimile l'utilizzo di strumenti tecnologici, per quanto riguarda i 5 sensi almeno, in quanto  oramai esistono macchine in grado di amplificarli oltre ogni possibile limite umano. Purtroppo da quello che si sa ora non ci sono casi di apparizioni registrate, per quello mi chiedo se non siano solamente qualche cosa di strettamente legato alla mente e non qualcosa di prettamente "fisico"  e quindi condivisibile da tutti. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Suppongo e credo che ci siano strumentazioni in grado di farlo, non conosco però la loro attendibilità al 100%. Per il resto credo siano messaggi per la nostra più intima persona (coscienza/io) non tutti riescono a captarli/capirli, per questo parlerei di sensibilità personale e per questo difficilmente condivisibili come esperienza. Se invece parli di condivisione tramite strumenti non so dirti, la metà di cose che fanno vedere in tv non mi convincono affatto, per il resto l'attenzione sempre vigile e intenzione non esagerata tanto da essere forzatura (sforzo) possono aiutare tanto :sasa:

Spero di averti risposto :flower:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok grazie, comunque secondo me restano ancora molti misteri a riguardo, ma non avendo mai avuto l'occasione di provare l'esperienza in prima persona tutto quello che posso fare è cercare dedurre qualcosa dalle esperienze altrui. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Abbi pazienza, puoi studiare, leggere, parlare e confrontarti, con il giusto criterio e la giusta razionalità che so che possiedi, i giusti dubbi, sicuramente riuscirai a capirne di più :zizi: a volte semplicemente non si vedono/sentono perché non si è pronti, ma credimi, spesso è meglio così :sasa:

Share this post


Link to post
Share on other sites

C'è stato un periodo in cui le trasmissioni tipo Mistero mi avevano fatto perdere ogni interesse che avevo per la cosa. Sminuendo e portandomi a dire "okay, siamo arrivati all'incredibile". 

Ma vai a vedere un po' il caso (E questo ci riporta alla discussione di @Kin* in cui parlavamo delle connessioni umane...) ieri sera una donna che fa karate con me mi racconta una vicenda un po' particolare.

Mi sembrava molto stanca, così le ho chiesto il motivo. La sua risposta è stata che non dorme bene da molto a casa di una "presenza" che per uno-due minuti le si avvicina ai piedi del letto. Le ho chiesto se non fosse impressione e mi ha detto che aveva sentito la sensazione di non essere da sola...Una sensazione che almeno io ho capito. Capita spesso anche a me di provarla; vorrei descriverla ma non credo di riuscire, è come se l'aria si condensasse, come se semplicemente ci si accorga di qualcosa...

E ancora mi ha detto di come aprendo gli occhi l'abbia vista scomparire, per citarla, "si è sciolta".

 

Sarebbe bello sfruttare la tecnologia per "entrare a contatto con queste anime" e vedere se hanno qualcosa da dire! (Se sono numeri, meglio  :lol: ). Però pensare che sia possibile mi sembra più fantascientifico che accettare la presenza di questi spiriti.

Ho pensieri contrastanti a riguardo, quindi anche la mia opinione è più confusa di quel che dovrebbe, scusatemi  :2flower:

Share this post


Link to post
Share on other sites

 Sarà la doccia...

Quando devo farmela io vado in panico. Ho paura che quando esca ci sia qualcuno per questo ho la mania di mettere la radio a tutto volume (Mi illudo che se non sento niente, non ci sia niente!) o canticchio o parlo da sola o faccio casino, o qualsiasi cosa per coprire suoni che non dovrei sentire!

lo faccio anch'io qnd sono da solo a casa, essendo abbastanza vecchia fa un sacco di rumori strani, meglio nn udirli :asd:

 

 Una mia amica mi raccontò tempo fa che parecchie notti di fila fu svegliata da una specie di pianto del suo cane. Allora un po' infastidita andò a vedere e trovò l'animale fermo nel corridoio a fissare il vuoto. Ora, questo è un cane molto "ubbidiente" per così dire. Ho sperimentato io stessa che appena lo chiami non può far nient'altro che correrti incontro scodinzolando...Bene, lei disse che seppure lo chiamasse, restava fermo, immobile a fissare il vuoto, per poi spostarsi verso delle vecchie fotografie appese alla parete. Un po' perplessa mi disse di essere andata al bagno, e girando l'angolo avrebbe incontrato sua nonna (viva e vegeta) con una candela e delle forbici in mano. Ha detto di averla chiamata e solo dopo un po' la signora sarebbe tornata in sé dicendo di aver sentito lo spirito del marito che la chiamava per farsi tagliare i capelli...  :D:  Spaventoso. E non si trattò di un evento isolato, ma di una routine per così dire, in cui la mia amica trovava la nonna con diversi oggetti in mano e immancabilmente una candela. 

 

Aggiungete che quando mi raccontò questa storia era morto un uomo nel suo palazzo, quindi c'era quell'odore di fiori e quei profumi dolciastri terribili, e saprete il mio stato di terrore.

 

una mia amica mi ha raccontato una cosa simile...abitava in un casa dv tnt tempo prima era morto un bambino. un giorno si svegliò sentendo i versi di un bambino, si alza e si accorge che il rumore viene dal giardino.... era il suo cane che seduto appoggiato all'albero (in posizione diciam "umana" con le chiappe sull'erba e le gambe distese) con lo sguardo perso nel vuoto, piangeva :ommiohorror:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×