Jump to content
Fabi_92

Consigli Videogiochi

Recommended Posts

Dopo aver finito Batman: Arkham Origins, Ori and the Blind Forest, Dust: An Elysian Tail e Trine (il primo) non so a che giocare :mhm: 

Mi sono spassato un po' con Rayman Legends, però senza un po' di storia/trama da seguire non mi ha preso moltissimo (anche se certi livelli sono stati uno spasso xD ); non mi dispiacerebbero altri giochi come Ori and The Blind Forest o Dust, però non saprei se ce ne sono altri belli in quel modo :mhm: altrimenti anche un po' di sano GDR :mmm:

Che mi consigliate? xD

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dopo aver finito Batman: Arkham Origins, Ori and the Blind Forest, Dust: An Elysian Tail e Trine (il primo) non so a che giocare :mhm: 

Mi sono spassato un po' con Rayman Legends, però senza un po' di storia/trama da seguire non mi ha preso moltissimo (anche se certi livelli sono stati uno spasso xD ); non mi dispiacerebbero altri giochi come Ori and The Blind Forest o Dust, però non saprei se ce ne sono altri belli in quel modo :mhm: altrimenti anche un po' di sano GDR :mmm:

Che mi consigliate? xD

 

 

Be io ti consiglierei dragon's crown che un po assomiglia ai due da te citati ma con delle caratteristiche gdr in più.

 

 

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che mi segnerò in una lista tutti questi titoli :zuzu:

 

Ho pensato che prima mi gioco e (se mi prende abbastanza) mi finisco GTA V su PC, poi (sempre se mi prende abbastanza) vorrei provare a giocare tutta la serie di Mass Effect :sasa: poi mi butterò su uno di questi giochi xD

 

EDIT: ah giusto, io ancora devo giocare a Dragon Age 2 :omg:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Straconsiglio Dying Light, mi son fatto quasi 50 ore di puro divertimento in single player solo facendomi tutte le missioni.

Grafica spaziale, mondo immenso con paesaggi mozzafiato, ambientazione mediorientale non banale per un survival horror fps, dialoghi mai lasciati al caso con doppiaggio ita ad altissimi livelli e soprattutto gameplay piacevolissimo e veloce, con meccaniche che cambiano completamente tra giorno e notte costringendoti ad adattamenti appositi.

Ai fan del genere non può mancare :pawa:

 

Ho cominciato anche Child of Light e per ora devo dire che lo trovo sognante e prezioso, con quelle musichette malinconiche accennate su un pianoforte ed il personaggio principale bambino che tanto mi ricordano quel gioiello incredibile di Rain :crypeo:

Share this post


Link to post
Share on other sites

avrei bisogno di sapere una cosa.

avendo io giocato a the witcher 1 e 2... ed essendomi piaciuto di più l'1 mi consigliereste il 3?

Vi faccio capire quali mancanze ho sentito nel 2:

- pochi mostri. nel primo andavo in giro a cercare di arricchire il bestiario mentre nel secondo ho incontrato pochissimi mostri.

- nessuna possibilità di bere e cibarsi. era divertente vedere geralt ubriaco.

- vaste aree da esplorare. nel 2 tutto era troppo piccolo, c'era sempre e solo una strada da seguire infatti anche la mappa era inutile (mentre nel primo la mappa era fondamentale se non volevi perdere tempo nel fare le varie missioni).

- missioni secondarie. nel primo ce n'erano molte di più... ma il bello era anche che tra le missioni secondarie molte portavano comunque avanti la trama... ad esempio mentre facevi una missione secondaria poteva attivarsi una missione primaria.

- scelte. nel primo le scelte sembravano sempre poca cosa, ma ogni scelta condizionava profondamente il gioco. nel secondo le scelte sembravano quasi tutte importanti, ma alla fine non vedevi chissà quali effetti (differenza di path a parte).

- mouse e tastiera vs gamepad. Il primo gioco mi è sembrato molto più comodo del secondo... probabilmente perchè il secondo è stato pensato per gamepad.

- combattimenti. nel secondo, che pure aveva un combattimento più action (mentre il primo era un combattimento a turni mascherato), mi sembrava di essere handicappato... geralt non si muoveva come volevo io... sembrava un pezzo di legno... al contrario il primo anche se strano come sistema una volta abituati diventava un sistema divertente. Inoltre le combo vengono sostituite dalle cut-scenes, il tutto rompe davvero l'azione (che non continua fino alla fine della combo). abbattere drowner nel primo gioco è un divertente massacro (verso fine gioco), nel secondo diventa frustrante (perchè sembra che più di un drowner sia troppo per il witcher del secondo gioco), senza continuità (per colpa delle cut-scenes) e raro (perchè i drowner li incontri pochissimo.. e sono tra i pochi mostri che compaiono).

- atmosfera. l'atmosfera medioevale-fantasy del primo è perfetta a mio parere... la campagna fuori dalla città è molto inquietante di notte, la città è molto sporca putrida piena di feccia, la campagna lontana dalla città ha proprio lo stile di una fattoria e le varie paludi sono sempre molto paludose... l'atmosfera del secondo sembra quasi finta in confronto, il bosco sembra quello di una fiaba, nella città ci sono due case in croce e subito dopo si arriva allo stage finale...

- durata... il primo gioco dura tanto, il secondo dura pochissimo. su questo punto c'è poco da dire.

- incontri amorosi. nel primo gioco ci sono delle carte collezionabili per ogni conquista, è una sorta di minigioco divertente, che induce a parlare con tutti i personaggi femminili per cercaere di avere più carte possibili... nel secondo il tutto viene sostituito con pochissimi incontri, e una sequenza. non c'è più nè il gusto della collezione nè i vari dialoghi e le richieste strampalate e divertenti.

- ruolo dei mini-giochi tipo i dadi e il combattimento a mani nude. Nel primo i dadi fanno parte dell'atmosfera medievale del gioco d'azzardo... un personaggio puoi convincerlo a collaborare con una partita a dadi o corrompendolo... è in pratica un modo per dare una sfida anche a chi è diventato invincibile in combattimento... e non limitare il tutto al solo combattimento. il combattimento a mani nude porterà alla fine del gioco alla possibilità di avere una spada particolare... tra l'altro in un modo particolarmente divertente. Nel secondo vengono ridotti ad essere dei minigiochi totalmente secondari, non danno alcun vantaggio e non sono più divertenti.

- ma la parte più importante che mi ha deluso è sicuramente la storia. il primo sembra un romanzo, il secondo sembra un racconto.

 

Non posso dire che the witcher 2 sia un brutto gioco ma dal successore del primo capolavoro mi aspettavo molto meglio.

Il 3 quali punti ha risolto? In quali è ancora carente? C'è qualcuno che ha giocato al primo e al secondo e la pensa più o meno come me e si sente di consigliarmi il terzo? punti deboli di the witcher 3?

 

PS. voglio specificare una cosa, non ritengo che il gameplay migliore sia quello di dark souls, è ottimo ma non è adatto alla saga the witcher (mio parere).

 

______________

 

In cambio voglio dare un consiglio a chi cerca una sfida particolarmente lunga. Provate King's Bounty the Legend... è un RPG strategico (i combattimenti sono simil-scacchiera), quasi open-world (il mondo è enorme con 5 aree totali di cui 3 molto grandi).. è una sfida che richiede tanto tempo e tanti tentativi con la quale dovrete studiare le mosse e la forza dei vostri avversari sapendo che le truppe migliori sono limitate. Una storia divertente e piena di umorismo e in particolare un gameplay che in confronto agli altri giochi vi sembrerà immmenso (per fare un confronto la prima volta the witcher l'ho finito in circa un mese, questo gioco l'ho finito in 6 mesi).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate sapreste dirmi quale fifa si puo giocare un campionato a 2 con due squadre diverse?

(ognuno a la possibilità di  scegliere una squadra e fare l'intero campionato a 2 offline)

Share this post


Link to post
Share on other sites

avrei bisogno di sapere una cosa.

avendo io giocato a the witcher 1 e 2... ed essendomi piaciuto di più l'1 mi consigliereste il 3?

Vi faccio capire quali mancanze ho sentito nel 2:

- pochi mostri. nel primo andavo in giro a cercare di arricchire il bestiario mentre nel secondo ho incontrato pochissimi mostri.

- nessuna possibilità di bere e cibarsi. era divertente vedere geralt ubriaco.

- vaste aree da esplorare. nel 2 tutto era troppo piccolo, c'era sempre e solo una strada da seguire infatti anche la mappa era inutile (mentre nel primo la mappa era fondamentale se non volevi perdere tempo nel fare le varie missioni).

- missioni secondarie. nel primo ce n'erano molte di più... ma il bello era anche che tra le missioni secondarie molte portavano comunque avanti la trama... ad esempio mentre facevi una missione secondaria poteva attivarsi una missione primaria.

- scelte. nel primo le scelte sembravano sempre poca cosa, ma ogni scelta condizionava profondamente il gioco. nel secondo le scelte sembravano quasi tutte importanti, ma alla fine non vedevi chissà quali effetti (differenza di path a parte).

- mouse e tastiera vs gamepad. Il primo gioco mi è sembrato molto più comodo del secondo... probabilmente perchè il secondo è stato pensato per gamepad.

- combattimenti. nel secondo, che pure aveva un combattimento più action (mentre il primo era un combattimento a turni mascherato), mi sembrava di essere handicappato... geralt non si muoveva come volevo io... sembrava un pezzo di legno... al contrario il primo anche se strano come sistema una volta abituati diventava un sistema divertente. Inoltre le combo vengono sostituite dalle cut-scenes, il tutto rompe davvero l'azione (che non continua fino alla fine della combo). abbattere drowner nel primo gioco è un divertente massacro (verso fine gioco), nel secondo diventa frustrante (perchè sembra che più di un drowner sia troppo per il witcher del secondo gioco), senza continuità (per colpa delle cut-scenes) e raro (perchè i drowner li incontri pochissimo.. e sono tra i pochi mostri che compaiono).

- atmosfera. l'atmosfera medioevale-fantasy del primo è perfetta a mio parere... la campagna fuori dalla città è molto inquietante di notte, la città è molto sporca putrida piena di feccia, la campagna lontana dalla città ha proprio lo stile di una fattoria e le varie paludi sono sempre molto paludose... l'atmosfera del secondo sembra quasi finta in confronto, il bosco sembra quello di una fiaba, nella città ci sono due case in croce e subito dopo si arriva allo stage finale...

- durata... il primo gioco dura tanto, il secondo dura pochissimo. su questo punto c'è poco da dire.

- incontri amorosi. nel primo gioco ci sono delle carte collezionabili per ogni conquista, è una sorta di minigioco divertente, che induce a parlare con tutti i personaggi femminili per cercaere di avere più carte possibili... nel secondo il tutto viene sostituito con pochissimi incontri, e una sequenza. non c'è più nè il gusto della collezione nè i vari dialoghi e le richieste strampalate e divertenti.

- ruolo dei mini-giochi tipo i dadi e il combattimento a mani nude. Nel primo i dadi fanno parte dell'atmosfera medievale del gioco d'azzardo... un personaggio puoi convincerlo a collaborare con una partita a dadi o corrompendolo... è in pratica un modo per dare una sfida anche a chi è diventato invincibile in combattimento... e non limitare il tutto al solo combattimento. il combattimento a mani nude porterà alla fine del gioco alla possibilità di avere una spada particolare... tra l'altro in un modo particolarmente divertente. Nel secondo vengono ridotti ad essere dei minigiochi totalmente secondari, non danno alcun vantaggio e non sono più divertenti.

- ma la parte più importante che mi ha deluso è sicuramente la storia. il primo sembra un romanzo, il secondo sembra un racconto.

 

Non posso dire che the witcher 2 sia un brutto gioco ma dal successore del primo capolavoro mi aspettavo molto meglio.

Il 3 quali punti ha risolto? In quali è ancora carente? C'è qualcuno che ha giocato al primo e al secondo e la pensa più o meno come me e si sente di consigliarmi il terzo? punti deboli di the witcher 3?

 

PS. voglio specificare una cosa, non ritengo che il gameplay migliore sia quello di dark souls, è ottimo ma non è adatto alla saga the witcher (mio parere).

 

______________

 

In cambio voglio dare un consiglio a chi cerca una sfida particolarmente lunga. Provate King's Bounty the Legend... è un RPG strategico (i combattimenti sono simil-scacchiera), quasi open-world (il mondo è enorme con 5 aree totali di cui 3 molto grandi).. è una sfida che richiede tanto tempo e tanti tentativi con la quale dovrete studiare le mosse e la forza dei vostri avversari sapendo che le truppe migliori sono limitate. Una storia divertente e piena di umorismo e in particolare un gameplay che in confronto agli altri giochi vi sembrerà immmenso (per fare un confronto la prima volta the witcher l'ho finito in circa un mese, questo gioco l'ho finito in 6 mesi).

 

Ammazza mi batti coi papiri, complimenti! :asd:

Non so se poi hai giocato il 3 ma è probabilmente l'action/ RPG definitivo, ha praticamente tutto ed è enorme, il single player più vasto a cui io abbia mai giocato.

Grafica, trama ( sempre bellissima anche nelle centinaia di secondarie ), sottotrame enormi,ironia, ambientazioni, caratterizzazioni dei personaggi mai lasciate al caso, gioco di carte che ricorda quello di FF8 inserito molto bene ( :rainbow: ) cura maniacale dei dettagli...se devo trovare proprio dei difetti direi le musiche ripetitive, i combattimenti non proprio tecnicamente ben fatti ( IA nemica compresa )  e gestione sballata dei punti esperienza/missioni. Ovviamente i difetti sono strettamente legati alla mostruosa grandezza del titolo in questione.

Assolutamente imperdibile anche per chi, come me, non si entusiasma più per un action/rpg dai tempi di Gothic 2..ovviamente se lo si vuole finire tutto per bene serve un bel pò di tempo :facepalm:

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Ammazza mi batti coi papiri, complimenti! :asd:

Non so se poi hai giocato il 3 ma è probabilmente l'action/ RPG definitivo, ha praticamente tutto ed è enorme, il single player più vasto a cui io abbia mai giocato.

Grafica, trama ( sempre bellissima anche nelle centinaia di secondarie ), sottotrame enormi,ironia, ambientazioni, caratterizzazioni dei personaggi mai lasciate al caso, gioco di carte che ricorda quello di FF8 inserito molto bene ( :rainbow: ) cura maniacale dei dettagli...se devo trovare proprio dei difetti direi le musiche ripetitive, i combattimenti non proprio tecnicamente ben fatti ( IA nemica compresa )  e gestione sballata dei punti esperienza/missioni. Ovviamente i difetti sono strettamente legati alla mostruosa grandezza del titolo in questione.

Assolutamente imperdibile anche per chi, come me, non si entusiasma più per un action/rpg dai tempi di Gothic 2..ovviamente se lo si vuole finire tutto per bene serve un bel pò di tempo :facepalm:

 

quando decido di dare un'opinione devo essere completo :zizi:

 

no, non l'ho ancora giocato, ho deciso di aspettare un po', tanto di giochi ne ho ancora un botto da finire e aspettando oltre a dare modo alla versione mac e linux di uscire farà sicuramente calare di prezzo il gioco (quindi ho solo da guadagnarci). sicuramente comunque lo giocherò, o deciso che non voglio perdermi questo gioco e tra l'altro ho scoperto che anche sulla mia scheda grafica da portatile dovrebbe funzionare (chiaramente a dettagli minimi ma a me frega poco).

Sentire opinioni positive su un gioco che aspetti è sempre rassicurante, e sicuramente molti dei dubbi nel frattempo me li sono tolti. Di sicuro non è il gioco perfetto (so già che alcune feature che mi piacevano di the witcher 1 non ci sono) ma non è neanche da buttar via (anzi).

Share this post


Link to post
Share on other sites

quando decido di dare un'opinione devo essere completo :zizi:

 

no, non l'ho ancora giocato, ho deciso di aspettare un po', tanto di giochi ne ho ancora un botto da finire e aspettando oltre a dare modo alla versione mac e linux di uscire farà sicuramente calare di prezzo il gioco (quindi ho solo da guadagnarci). sicuramente comunque lo giocherò, o deciso che non voglio perdermi questo gioco e tra l'altro ho scoperto che anche sulla mia scheda grafica da portatile dovrebbe funzionare (chiaramente a dettagli minimi ma a me frega poco).

Sentire opinioni positive su un gioco che aspetti è sempre rassicurante, e sicuramente molti dei dubbi nel frattempo me li sono tolti. Di sicuro non è il gioco perfetto (so già che alcune feature che mi piacevano di the witcher 1 non ci sono) ma non è neanche da buttar via (anzi).

Anche The witcher 1 aveva i suoi difetti tipo il controllo... Fai bene aspettare tanto il gioco se è bello non diventa brutto in 2 anni :asd: Se aspetti la versione mac e linux mesa dovrai aspettare secoli visto che non è stata ufficializzata. Per adesso sono ufficiali solo le versioni pc, ps4 e xbox one(che sono già uscite) per le altre non è previsto nulla

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche The witcher 1 aveva i suoi difetti tipo il controllo... Fai bene aspettare tanto il gioco se è bello non diventa brutto in 2 anni :asd: Se aspetti la versione mac e linux mesa dovrai aspettare secoli visto che non è stata ufficializzata. Per adesso sono ufficiali solo le versioni pc, ps4 e xbox one(che sono già uscite) per le altre non è previsto nulla

sì the witcher 1 aveva i suoi difetti, ma aveva delle feature molto interessanti (l'ubriachezza, il cibo, il diario con i mostri e i libri) e un sistema di combattimento molto originale (che ammatto all'inizio non mi piaceva ma a fine gioco adoravo XD). con the witcher 2 hanno praticamente cercato di copiare il sistema di combattimento di dark souls senza riuscirci completamente... non so come sarà il 3 da quel punto di vista ma personalmente preferivo l'1.

 

Vero che non è stata ancora ufficializzata ma visto che sia l'1 sia il 2 ce l'hanno non credo che non lo faranno...

 

Tra l'altro l' 1 e il 2 li hanno dati gratis su gog in certi periodi... se ci mettono troppo a fare la versione mac e linux vorrà dire che me lo giocherò gratis su wine o su windows (se il porting non fasse possibile).

così ho fatto anche per batman origins, non è mai uscito per mac e poco tempo fa ho quindi fatto il porting e l'ho giocato.

 

preferisco supportare gli sviluppatori che si impegnano a dare una versione multi-piattaforma, anche perchè se domani decido di cambiare sistema operativo non voglio essere limitato. Questo perchè mentre un tempo per fare una versione per mac e linux bisognava rifare il gioco da zero, ad oggi tutti i motori grafici più famosi (compresi Unreal Engine e Unity3d) supportano tantissime piattaforme, e creare le versioni mac o linux spesso non richiede più di 5 minuti.

ritengo molto importante la possibilità di scegliere (valuto allo stesso modo i software esclusivi per mac o per linux... ad esempio sto cercando un'alteranativa a pixelmator che non sia quello schifo di gimp e neanche una versione crackata di photoshop... è dura ma non mi piace essere legato a osx per un software... stessa cosa si potrebbe dire per linux (anche se di veri killer software non ne ho ancora trovati per questo sistema)).

 

PS. chiaro che ognuno fa come vuole. questo è solo il mio modo di agire. anche perchè ho una lista di 38 giochi e non credo finirò presto, questo significa che non ho fretta e che posso aspettare. Tra l'altro the witcher 3 non è multi-player quindi non ho neanche quel problema.... e visto che gioco su laptop, anche se il mio è già sufficiente, può darsi che tra due-tre-5-10 anni avrò un laptop che mi permetterà di giocarci ancora meglio.

Insomma, per me aspettare non è un problema, e se mi stuferò di aspettare posso cambiare idea in qualsiasi momento senza alcun malus (anzi sicuramente pagherò meno il gioco).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non gli conviene più di tanto s

sì the witcher 1 aveva i suoi difetti, ma aveva delle feature molto interessanti (l'ubriachezza, il cibo, il diario con i mostri e i libri) e un sistema di combattimento molto originale (che ammatto all'inizio non mi piaceva ma a fine gioco adoravo XD). con the witcher 2 hanno praticamente cercato di copiare il sistema di combattimento di dark souls senza riuscirci completamente... non so come sarà il 3 da quel punto di vista ma personalmente preferivo l'1.

 

Vero che non è stata ancora ufficializzata ma visto che sia l'1 sia il 2 ce l'hanno non credo che non lo faranno...

 

Tra l'altro l' 1 e il 2 li hanno dati gratis su gog in certi periodi... se ci mettono troppo a fare la versione mac e linux vorrà dire che me lo giocherò gratis su wine o su windows (se il porting non fasse possibile).

così ho fatto anche per batman origins, non è mai uscito per mac e poco tempo fa ho quindi fatto il porting e l'ho giocato.

 

preferisco supportare gli sviluppatori che si impegnano a dare una versione multi-piattaforma, anche perchè se domani decido di cambiare sistema operativo non voglio essere limitato. Questo perchè mentre un tempo per fare una versione per mac e linux bisognava rifare il gioco da zero, ad oggi tutti i motori grafici più famosi (compresi Unreal Engine e Unity3d) supportano tantissime piattaforme, e creare le versioni mac o linux spesso non richiede più di 5 minuti.

EHEH 5 minuti? Su linux è complesso seguire le miriade di distribuzioni, sai vendi un gioco a 60 euro poi non gira su linux mint perchè magari la scheda grafica non è supportata bene ecc... Dai non ci vogliono 5 minuti per sviluppare un gioco per altre piattaforme. Già è tanto se esiste una versione su pc grazie a steam :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non gli conviene più di tanto s

EHEH 5 minuti? Su linux è complesso seguire le miriade di distribuzioni, sai vendi un gioco a 60 euro poi non gira su linux mint perchè magari la scheda grafica non è supportata bene ecc... Dai non ci vogliono 5 minuti per sviluppare un gioco per altre piattaforme. Già è tanto se esiste una versione su pc grazie a steam :)

 

sulle migliaia di distro di linux ti do ragione, è anche per quello che avevo deciso di usare OSX, un sistema con le stesse funzionalità di linux ma con una grafica più coerente e uniforme. l'ottimizzazione delle schede grafiche invece penso sia più un problema generico di linux (non legato ai giochi)... infatti un gioco viene scritto di solito ad alto livello sfruttando directx o open gl o altre librerie grafiche, non conosco lo sviluppo di videogiochi non-indie ma non credo che qualcuno codifichi a basso livello.

a meno di incompatibilità specifiche, che non dovrebbe riguardare i giochi, esportare per una versione generica di linux è semplicissimo e richiede poco tempo... chiaramente il supporto è tutt'altra cosa, testare su tutte le distro è difficile e lungo.

 

Questi comunque dovrebbero essere problemi da indie, ma gli indie al contrario quasi sempre offrono 3 versioni.

 

Insomma nel mercato si assiste all'uscita di centinaia di indie per windows, mac e linux e titoli tripla A che non sempre escono per mac e linux. Un po' un paradosso se si pensa al fatto che gli indie solitamente avendo meno soldi da investire dovrebbero (in linea teorica) potersi permettere solo la versione più venduta.

 

Questo a mio parere è dovuto più che altro a un uso eccessivo di funzioni dipendenti dalle directx, i videogiocatori più accaniti con il super-computer con la scheda grafica appena uscita per vedere i peli del naso del protagonista hanno bisogno di giochi fatti su misura.... quasi sempre per questi effetti grafici vengono usate directx in accoppiata con nvidia o amd di turno.

 

Personalmente penso che questa corsa al pelo del naso sia una stupidata se comporta l'uso di un computer con scheda grafica da 800+€, e che sarebbe meglio avere una versione multi-piattaforma piuttosto che una versione mono-piattaforma con l'effettino figo.

 

Comunque non è un problema mio, di sicuro piuttosto che usare windows smetterei di giocare (cosa che fortunatamente non devo fare vista la quantità di giochi che ho in lista).

Share this post


Link to post
Share on other sites

sulle migliaia di distro di linux ti do ragione, è anche per quello che avevo deciso di usare OSX, un sistema con le stesse funzionalità di linux ma con una grafica più coerente e uniforme. l'ottimizzazione delle schede grafiche invece penso sia più un problema generico di linux (non legato ai giochi)... infatti un gioco viene scritto di solito ad alto livello sfruttando directx o open gl o altre librerie grafiche, non conosco lo sviluppo di videogiochi non-indie ma non credo che qualcuno codifichi a basso livello.

a meno di incompatibilità specifiche, che non dovrebbe riguardare i giochi, esportare per una versione generica di linux è semplicissimo e richiede poco tempo... chiaramente il supporto è tutt'altra cosa, testare su tutte le distro è difficile e lungo.

 

Questi comunque dovrebbero essere problemi da indie, ma gli indie al contrario quasi sempre offrono 3 versioni.

 

Insomma nel mercato si assiste all'uscita di centinaia di indie per windows, mac e linux e titoli tripla A che non sempre escono per mac e linux. Un po' un paradosso se si pensa al fatto che gli indie solitamente avendo meno soldi da investire dovrebbero (in linea teorica) potersi permettere solo la versione più venduta.

 

Questo a mio parere è dovuto più che altro a un uso eccessivo di funzioni dipendenti dalle directx, i videogiocatori più accaniti con il super-computer con la scheda grafica appena uscita per vedere i peli del naso del protagonista hanno bisogno di giochi fatti su misura.... quasi sempre per questi effetti grafici vengono usate directx in accoppiata con nvidia o amd di turno.

 

Personalmente penso che questa corsa al pelo del naso sia una stupidata se comporta l'uso di un computer con scheda grafica da 800+€, e che sarebbe meglio avere una versione multi-piattaforma piuttosto che una versione mono-piattaforma con l'effettino figo.

:mmm2: Tu sei il tipo che prende i giochi super scontati. Loro fanno mercato su chi compra il gioco appena uscito a 60 o 70 euro e sono quelli che comprano le super console e le super schede video.

Per ottimizzare quei giochi serve molto tempo proprio per gli effetti che dici tu. Essenziali sono le directx che rendono i giochi migliori su pc :)

Gli indie hanno poche vendite devono pensare a uscire in più piattaforme possibili poi i giochi con grafica semplice sono più facili esportare in altre piattaforme

Comunque non è un problema mio, di sicuro piuttosto che usare windows smetterei di giocare (cosa che fortunatamente non devo fare vista la quantità di giochi che ho in lista).

:asd: Esagerato. Ho risposto sull'uscità di witcher 3 su mac e linux. Non uscirà in breve tempo forse mai

Share this post


Link to post
Share on other sites

:mmm2: Tu sei il tipo che prende i giochi super scontati. Loro fanno mercato su chi compra il gioco appena uscito a 60 o 70 euro e sono quelli che comprano le super console e le super schede video.

Per ottimizzare quei giochi serve molto tempo proprio per gli effetti che dici tu. Essenziali sono le directx che rendono i giochi migliori su pc :)

Gli indie hanno poche vendite devono pensare a uscire in più piattaforme possibili poi i giochi con grafica semplice sono più facili esportare in altre piattaforme

:asd: Esagerato. Ho risposto sull'uscità di witcher 3 su mac e linux. Non uscirà in breve tempo forse mai

 

no, io sono il tipo che paga i giochi il giusto. se un gioco merita ed esce subito per le piattaforme che preferisco lo prendo subito. Ho pagato torchlight 1, ben 2 volte, la prima volta scontato a 4 euro, la seconda non scontato a 18 euro per regalarlo ad un amico. Ho acquistato final fantasy 3 per ds e l'ho riaquistato per iphone per rigiocarlo quando il ds si è rotto (spesa totale 40+13 euro)... e posso fare altri esempi.

Se davvero fosse come dici "Loro fanno mercato su chi compra il gioco appena uscito a 60 o 70 euro e sono quelli che comprano le super console e le super schede video" non ci sarebbe alcuna ragione di continuare a vendere i videogiochi oltre il primo mese, non ci sarebbe neanche bisogno di mettere i videogiochi in sconto e non ci sarebbe bisogno di limitarsi a 70 euro e neanche di ottimizzare i giochi per diverse risoluzioni. Semplicemente fanno bene a sfruttare gli idioti che non riescono ad aspettare 2 mesi, grazie a loro non solo riescono ad avere finanziamenti per i loro prossimi giochi, riescono addirittura a finanziarsi prima con le prevendite... Sarebbe da idioti non sfruttare questa occasione di guadagno... tra l'altro rilasciando dei giochi ancora pieni di bug possono anche sfruttare questi poveri scemi come beta tester.

I soldi le software house li fanno anche sul lungo periodo, in particolare sulla massa dei giocatori che acquista i titoli in sconto (sono tantissimi quelli che acquistano giochi che neanche giocheranno...), ma naturalmente gli early adopters sono utilissimi a finanziare lo sviluppo dei giochi (in particolare se si vuole evitare di fare investimenti rischiosi).

Naturalmente qua parliamo del mercato computer, non del mercato console dove i costi sono altri (i costi di licenza e distribuzione per sviluppo su console sono molto più alti quindi anche un costo di 70 euro ha un guadagno molto inferiore, anche se il mercato console pare sia più ampio).

Tra l'altro, parlando di the witcher 3, le key già prima dell'uscita erano in vendita a circa 18 euro, e questo accade per quasi tutti i giochi tripla a quindi il business dei 70 euro non dev'essere poi così grande.

 

Non sono necessarie le directx per fare giochi migliori, basta usare bene le opengl, basta guardare cosa si riesce a fare sulla ps4 per trovare conferma nelle mie parole.

 

gli indie hanno poche vendite rispetto ai giochi più blastonati ma ci sono tanti indie che fanno ottime vendite (si parla di milioni di copie vendute), e ce ne sono tanti che sono addirittura migliori dei tripla a che spesso si riducono a cutscenes spettacolari con pochissimo gameplay, basti pensare al fatto che lo stesso the witcher 1 era un indie (infatti non è neanche uscito su console).

 

Non sono esagerato, non ho mai giocato tanto ai videogiochi quando ero su windows, solo most wanted e pochi altri. Da quando ho cambiato piattaforma gioco molto di più (perchè attualmente il mio portatile è abbastanza buono), ma non è mai stata una mia priorità, preferisco fare altro con un computer.

 

L'uscita di the witcher 3 per mac e linux è sicura, che sia ufficiale o con wine ci sarà presto o tardi modo di giocarlo.

L'uscita ufficiale è probabile, gli altri 2 hanno entrambi un port, di recente il port di the witcher 1 è stato addirittura aggiornato e da wineskin si è trasformato in un port quasi nativo che usa una tecnologia chiamata eON, questo a distanza di più di 6 anni dall'uscita.

Quando lo regaleranno se non sarà ancora uscito su mac o linux potrò sempre giocarlo su windows, sempre che la noia di installare windows valga la fatica visto che non è detto che il gioco mi piaccia... dopotutto the witcher 2 è piaciuto a tanti e tanti lo hanno definito migliore di the witcher 1, ma a me, al contrario, è piaciuto di più the witcher 1.

 

Detto questo può anche darsi che tra qualche anno acquisterò una ps4 per giocarmi il remake di Final Fantasy 7 (per adesso non l'ho fatto perchè odio giocare con il gamepad, e sulle console non si può usare mouse e tastiera).

 

Comunque non hai bisogno di convincermi ad usare windows (l'unica che può farlo è la microsoft con gli hololens e windows 10, continuo a tenermi aggiornato tramite una macchina virtuale quindi se migliora me ne accorgerò), e io non voglio convincerti ad usare mac o linux (se mai avrai la passione necessaria per provarli deciderai tu se vale la pena in base alle tue esigenze, sempre che tu non li abbia già provati).

 

Per finire ripeto, la mia lista è lunga e comprende tutti i fallout (tranne quello che deve ancora uscire), Neverwinter Nights 1-2, Dragon Age Origins e 2, tutti i vecchi D&D games in versione remaster (Baldur's Gate, e gli altri), il nuovo Pillars of Eternity (uno dei giochi tripla A uscito multi-piattaforma... o almeno tutti i vecchi fan lo considerano tripla A ma non ho idea del budget usato), Alan Wake 1 e 2 e molti altri...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×