Jump to content

Recommended Posts

Intanto cambia nome perchè ogni volta non posso citarti XD poi comunque forse non conviene perchè entro l'anno verrà reso pubblico @Mr. CaccaPupù

 

Ahahahah sei arrivato tardi @Fabi_92

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io vi consiglio vivamente la JellyBam, una vera bomba! Proviene proprio dalla cyano, fatta da italiani e non.. Come kernel attualmente si va che una meraviglia con lo stock, il Dorimanx risulta compatibile ma dipende dalle versioni, visto che dorimanx stesso sta rilasciando versioni beta a raffica...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Trapelato un nuovo firmware ufficiale Android 4.2.2 per Galaxy S III :sasa:

  • Android 4.2.2 (JDQ39)
  • Nuovo lock screen del GS4: widget multipli, due effetti di sblocc (Ripple e Light), migliorato l’effetto ripple rispetto ad Android 4.1.2, possibilità di cambiare la dimensione dell’orologio e impostare un messaggio personale
  • Nuove modalità per lo schermo (sempre dal GS4): Adapt Display e Professional Photo
  • Daydream
  • Driving mode
  • Notifiche attivabili
  • Nuove aggiunte nel centro notifiche
  • Ridisegnate le impostazioni di sistema con interfaccia a tab
  • Aggiunti comandi vocali
  • La galleria 3D ha il background bianco
  • Full screen Samsung apps
  • Nuovo S-Voice dal GS4
  • Nuovo smart switch widget

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cosimo Catino - 22 giugno 2013 - Samsung Galaxy S3 con versione 1.0.0

Bello ma ottimizzato male

Sembra un bel gioco ma è praticamente ingiocabile, pieno di bug, lagga tantissimo addirittura anche sulla schermata di caricamento, girera su 25 fps nemmeno. OTTIMIZZARE GRAZIE!

Leggi i commenti xD

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cosimo Catino - 22 giugno 2013 - Samsung Galaxy S3 con versione 1.0.0

Bello ma ottimizzato male

Sembra un bel gioco ma è praticamente ingiocabile, pieno di bug, lagga tantissimo addirittura anche sulla schermata di caricamento, girera su 25 fps nemmeno. OTTIMIZZARE GRAZIE!

Leggi i commenti xD

Chissà in che condizioni è il suo telefono :supeo:

Share this post


Link to post
Share on other sites

La scoperta di una vulnerabilità specifica in Android che permetta la modifica di qualsiasi applicativo – inclusi quelli di sistema – senza incidere sulle relative firme crittografiche non è una novità assoluta: la Bluebox Security terrà infatti un’attesissima conferenza in merito al Black Hat USA 2013. Tuttavia quanto scoperto da Saurik potrebbe a breve rivoluzionare l’intero processo di rooting per Android

 

cydiarootandroidintro.png

 

 

L’interesse del mondo Android in merito all’argomento è stato catalizzato dall’articolo di presentazione per il Black Hat della Blue Box Security dei mesi scorsi, titolato “Android: Un Root Per Dominarli Tutti”, e successivamente dalle rivelazioni tecniche di Jeff Forristal che ha fatto luce sui tecnicismi alle spalle della vulnerabilità scoperta dalla Blue Box Security.

Senza tuttavia addentrarci a nostra volta in tecnicismi poco adatti al fine del presente articolo, possiamo riassumere l’esito di questa scoperta come “la frustrazione del secolo”: se infatti la teoria alle spalle della procedura individuata dalla Blue Box e nota come bug 8219321 permetteva di avere accesso ai file di certificazione di ogni applicazione, e persino del sistema operativo stesso, suddetta procedura era in pratica inutilizzabile in quanto nessuno degli applicativi diffusi attraverso il Google Play Store permetteva lo sfruttamento del suddetto bug.

In realtà la vulnerabilità non è mai stata risolta, in quanto è parte essenziale di alcuni processi fondamentali di Android, ma bensì è stata semplicemente “nascosta” impedendo che sul Play Store potessero diffondersi applicazioni in grado di sfruttarla.

L’innovazione che potrebbe cambiare definitivamente il modo di gestire Android e il rispettivo rooting proviene tuttavia dal ben noto sviluppatore di nome Saurik, che nelle scorse ore non soltanto ha deciso di rendere pubbliche le procedure di sfruttamento del Bug 8219321 – che ormai erano largamente diffuse in rete ad opera di svariati utenti e sviluppatori che hanno pazientemente ricomposto i pezzi del puzzle rappresentato dalle sporadiche informazioni rilasciate dalla Bluebox Security – ma è riuscito addirittura a trovare il modo di poterlo sfruttare concretamente su qualsiasi versione di Android fino a circa la versione 4.1 e su qualsiasi dispositivo, inclusi i tanto attesi Google Glass e la Google TV.

Il risultato è la prima versione di un tool che rivoluzionerà le procedure di rooting e che può essere paragonato all’impatto che ebbero i primi tool click-and-go per il jailbreak di iOS: il nuovo strumento prende il nome di Cydia Impactor.

Una volta eseguito, Cydia Impactor procederà alla ricerca automatica di un Pacchetto APK all’interno del vostro dispositivo in grado di fornire le giuste basi per l’inizio della procedura di rooting e permettendo all’utente di sfruttare l’innovativa procedura di Saurik, che sfrutta il BUG discusso in precedenza ,per eseguire un comando con privilegi di root.

Al momento tuttavia Cydia Impactor non è in grado di concludere autonomamente la procedura di assegnazione dei privilegi di root: sebbene Saurik garantisca suddetta possibilità con le prossime versioni di Impactor attualmente gli utenti dovranno ancora “smanettare” con qualche riga di codice.

 

 

Nello specifico Saruik indica i passaggi da compiere nel paragrafo titolato Obtaining Root del suo articolo dedicato, reperibile in calce al presente articolo.

 

 

In definitiva Impactor, sebbene non ancora pronto per l’utilizzo pubblico e su vasta scala, rappresenta la più grande innovazione nel campo del rooting per Android e sorprendentemente alcune delle sue future funzioni saranno basate su un Framework derivato dall’attuale Mobile Substrate sfruttato da Cydia e ben conosciuto nella comunità jailbroken.

 

Fonte Saurik & Byteyourapple

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve.

Per chi non lo sapesse o ancora non lo ha segnalato è uscito l'aggiornamento del firmware ufficiale ITA per samsung galaxy note versione 4.1.2 jelly bean. ;)

---------------------------------

Se ti ho aiutato metti thanks. ;)

Con poco sapere, ma di buona

qualità, si produce di più che con

moltissimo sapere di cattiva qualità.

Arthur Schopenhauer

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma quanto ci mettono a fare il 5!!!

Magari hanno delle funzioni da aggiungere che devono ancora finire e lo rilasciano alle case in modo da implementare la propria interfaccia grafica..mica è facile rilasciare Android ^_^

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×